FORESTA DEL TESO

Si parte dalla piazza di Lizzano in Belvedere (610 m.s.l.m.) e si scende sulla strada provinciale verso Silla fino al bivio per Pianaccio-M.te Acuto; si continua sulla strada asfaltata passando prima per Pianaccio e arrivando al rifugio Segavecchia (930 m.s.l.m.). Si lascia la strada asfaltata percorrendo la forestale  fino alla Bocca del Lupo (1482 m.s.l.m.) dove incontriamo il sentiero CAI 111, un single track che ci porta fino al bivio per il rifugio Porta Franca e, continuando, arriviamo al passo della Nevaia (1617 m.s.l.m) sullo spartiacque appenninico CAI 00 che risale il crinale del Poggio dei Malandrini. Arrivati ad un importante bivio si lascia il sentiero n. 00 che piega  a destra per continuare dritti il direzione Rifugio del Montanaro (1567m s.l.m.) e Rombicciaio attraversando la Foresta del Teso. Continuiamo a scendere fino ad arrivare a Orsigna (795 m s.l.m.), luogo del cuore del giornalista e scrittore Tiziano Terzani, dove ci fermiamo per il pranzo. Da qui saliamo salendo lungo la strada asfaltata proseguendo poi  sulla forestale che porta fino a porta fino a Piano Selvano da dove parte il sentiero CAI 35 che sale fino al Rifugio Porta Franca; prendiamo il sentiero CAI 101 fino al Rombicciaio (1395 m.s.l.m.) poi a sinistra sul sentiero CAI 143 che ci porta al passo della Donna Morta (1368 m.s.l.m.) ; continuiamo su questo fantastico sentiero che da qui diventa CAI 111, passiamo La Caffa e arriviamo a Monteacuto delle Alpi  (915 m.s.l.m.) attraversando un incantevole castagneto. Da qui riprendiamo la strada asfaltata che ci riporta a Lizzano in Belvedere.

Partenza: ore 9:00 in piazza a Lizzano in Belvedere

Rientro: ore 18:00 in piazza a Lizzano in Belvedere (indicativo)

Lunghezza: 45 km – Dislivello: 2100m

Guarda il percorso

‼️PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ‼️

INFO: Dino – 392 3213045